ANDRETTAWEB — blog libero e indipendente…..nei limiti del possibile..

Formicoso – Emergenza Discarica – Solidarietà da tutta la penisola

Posted by mido59 su 19 agosto 2008

 

Sardegna.  Dal comune di Bortigiadas in provincia di Olbia-Tempio.  

Solidarietà da ogni parte dell’Irpinia, ma anche d’Italia, per il popolo del Formicoso. Nella giornata di sensibilizzazione l’Alta Irpinia riscopre di non essere da sola. Attestati di partecipazione e parole di sostegno per un giorno non si contano. Finanche dalla lontana Sardegna arriva l’appoggio di Emiliano Deiana. Il sindaco di Bortigiadas, piccolo comune sardo in provincia di Olbia-Tempio con circa novecento abitanti, non ha voluto far mancare il suo apporto, manifestando solidarietà alla popolazione dell’Alta Irpinia e condannando la scelta di realizzare, sul Formicoso, un’altra discarica.

  

 

 

La Destra di Montella solidale con i Comitati

 

Non ha colori, né confini politici la protesta dell’Alta Irpinia. Un solo coro per ribadire il “no” alla discarica unisce i territori di Montella e del Formicoso. Gerardo Basile (portavoce sezione “La Destra” Montella”) esprime «solidarietà e vicinanza nella lotta alle genti del For-micoso, che si battono contro l’apertura della discarica che arrecherebbe danni incommensurabili al futuro di questo lembo d’Irpinia». Un telegramma di solidarietà è stato inviato al sindaco di Bisaccia. «Nel ribadire la nostra totale adesione alla lotta – spiega Basile – apportando nel nostro piccolo, proposte e motivazioni, saremo presenti alla manifestazione del 18 agosto e siamo disponibili a collaborare con le Istituzioni ed i comitati presenti sul territorio; restiamo, pertanto, in attesa di contatti (ladestramontella@ alice, it)» 

 

Amici della Terra/Irpinia: fermiamo questo abuso

Il Club provinciale di Amici della Terra/Irpinia, nel manifestare la piena solidarietà ai Comitati Organizzatori della Giornata di sensibilizzazione nazionale dell’opinione pubblica contro la costruzione di una nuova discarica sull’Altopiano del Formicoso, nel cuore dell’Alta Irpinia, sottoscrive le proposte positive dei “Si”. Eccole nel dettaglio:

Si a ridurre i rifiuti a monte del ciclo produttivo, eliminando gli imballaggi inutili;

Si a potenziare subito la raccolta differenziata secco-umido “porta a porta”, eliminando i cassonetti;

Si al riuso e riciclo dei materia;

Si agli impianti decentrati e diffusi di compostaggio dell’umido e di selezione del secco;

Si all’adeguamento immediato degli attuali 7 impianti ex-CDR, per il Trattamento Meccanico Biologico (TMB) dei rifiuti, dotandoli di vasche per la produzione di compost.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: