ANDRETTAWEB — blog libero e indipendente…..nei limiti del possibile..

Alla faccia della TRASPARENZA, LEGALITA’ e VIVIBILITA’

Posted by mido59 su 7 gennaio 2009

ANDRETTA-  Trasparenza, Legalità e Vivibilità. Questo è stato il motto dell’amministrazione da poco sfiduciata, le tre parole si arricchiscono di nuovi significati con i fatti che stanno emergendo dalle ultime assemblee pubbliche.

I retroscena della crisi amministrativa cominciano a venire a galla. E di sicuro impatto sono le notizie emerse dopo le ultime due assemblee del 21 e del 30 dicembre, promosse rispettivamente dall’ex minoranza e dall’ex consigliere di maggioranza Aurelio Arace. Particolarmente affollata, con notevoli presenze giovanili, la riunione promossa da Arace.

Ripercorrendo la breve esperienza amministrativa, Arace ha spiegato e sottolineato che “l’ex Sindaco non si è mai preoccupato di tenere unita la sua inefficiente maggioranza, anzi, replicando separatamente a consiglieri e assessori poi dimissionari, lo stesso ha sempre detto di non avere problemi a tornare, da subito, a casa. E’ davvero singolare -continua- che un ex Sindaco, dopo aver favorito lo sfaldamento della sua maggioranza, vada ora nelle assemblee pubbliche a riproporre la sua candidatura, spargendo nel contempo veleni su quanti gli hanno provocato la crisi. Rispetto a comportamenti civili e politici gravi e a scelte amministrative a dir poco singolari, ancora una volta ha mostrato scarsa sensibilità, anche politica, non pronunziando una sola parola di dissociazione e di condanna da quanti vogliono ridurre la politica ad Andretta ad una barbarie”. Probabilmente, dopo aver allontanato dall’inizio dell’amministrazione tanti sostenitori moderati e di supporto alla vita comunale, l’ex Sindaco ha inteso suggellare un patto politico di “pace estiva” con quanti altri oggi alimentano nel paese un clima di divisioni e di violenza, e pensano di risolvere i gravi ed urgenti problemi della comunità con urla e lanci di scarpe. Nell’esprimere il suo apprezzamento nei confronti di quei politici che si sono interessati alla questione discarica Formicoso, Arace ha concluso i lavori assembleari consegnando alla cittadinanza un documento ufficiale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, da giorni pubblico e visibile in rete sul sito “emergenzarifiuticampania.it”, dal quale risulta che l’ex vicesindaco di Andretta si propone quale tecnico progettista di impianti di rifiuti in Campania.

«Nel ribadire che le proprie scelte sono state fortemente volute proprio dall’ex-primo cittadino, il quale non esitò a indurlo alle dimissioni, rìchiestegli anche attraverso una pubblica Assemblea in cui si prese la briga di accusare, non invitandolo, l’unico consigliere di maggioranza che gli assicurava ancora la stabilità amministrativa», Arace ritiene che «alla luce di quanto emerso dal comportamento del vicesindaco, da cui l’ex sindaco non si è dissociato, la scelta della crisi si è rivelata la soluzione più giusta in relazione ad un atteggiamento ondivago, ambiguo, poco trasparente e di scarsa correttezza nei confronti della popolazione e di quanti, amministratori e non, offrono da anni la propria solidarietà ai territori dell’Alta Irpinia e di Andretta. Sarebbe utile – continua – che l’ex sindaco spiegasse ai tanti amministratori dell’Alta Irpinia che lo hanno seguito fino a Roma in catene e ai tanti cittadini che il 2 ottobre sono accorsi sul Formicoso, da chi sia stata suggerita la scelta di far comparire in un elenco di progettisti di impianti di rifiuti in Campania anche il suo vicesindaco. Riesce difficile immaginare che tale consiglio possa essere venuto, e non si sa con quali garanzie, da uomini dello Stato, come invece si va propagandano. Riesce allo stesso modo difficile comprendere come l’ex sindaco non abbia inteso pubblicizzare l’azione del suo vicesindaco informando sia le istituzioni del territorio, sia la popolazione di Andretta; né può trovare giustificazione il fatto che la presenza dell’ex vicensidaco tra i possibili progettisti di impianti di rifiuti in Campania costituisca una garanzia sotto il profilo tecnico, perché queste garanzie sono ampiamente assicurate dallo staff tecnico, mai sciolto dal Commissario Prefettizio di Andretta». Arace continua:«Resta per Andretta lo shock di un comportamento politico e amministrativo, gravissimo sul piano etico, avvenuto sulle spalle di quanti credevano ad una lotta convinta per evitare la discarica sul Formicoso». “E’ proprio vero che la porta si apre da dietro – dice ancora Arace – perché, mentre tanti si preoccupavano di allontanare la discarica da Pero Spaccone, altri leggevano avvisi per il conferimento di incarichi progettuali, dimenticando di essere o di essere stati amministratori di Andretta. Pur comprendendo le intenzioni dell’atto, non le giustifico, e allo stesso modo risulta ingiustificabile il comportamento dell’ex sindaco, quando il 13 marzo 2008, partecipando alla Conferenza dei Servizi indetta dalla Regione Campania per l’istallazione di un impianto eolico di 34 MW (20 solo nel Comune di Andretta), dichiarava la propria disponibilità di massima alla realizzazione dell’impianto senza aver avvertito nessuno, né tantomeno la sua maggioranza. Forse era preoccupato della mancata programmazione di parchi eolici sul territorio comunale. “

Nella speranza che parco eolico e discarica non facessero parte di uno stesso disegno strategico di sviluppo di Andretta, Arace conclude augurandosi «che chi precedentemente ha rivolto accuse di squadrismo si possa ora ravvedere e, senza difficoltà alcuna, prendere le distanze da tali atti; che la politica e l’etica della politica si riapproprìno del loro ruolo, governando i processi di sviluppo di una comunità, e facendo gli interessi dei cittadini senza badare a quelli propri; che i giovani e chi ha a cuore la salvaguardia del proprio territorio convergano in un progetto comune, dove bisogna smettere di chiedere, ma cominciare a dare».

 

 

I link per accedere alle pagine del sito emergenza rifiuticampania.it:

http://www.emergenzarifiuticampania.it/erc/ERC-ERC_Layout_locale-1199880667264_Home.htm

 

http://www.emergenzarifiuticampania.it/erc/ERC_Documento/Secondo%20elenco%20Soggetti%20iscritti%20da%20inserire%20sul%20sito,0.pdf

 

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: