ANDRETTAWEB — blog libero e indipendente…..nei limiti del possibile..

Rocca San felice – Esplode la protesta contro l’eolico

Posted by mido59 su 9 febbraio 2009

img_2497

Le pale della discordia. Già ne esistono 25, installate nella campagna a ridosso dell’abitato di Rocca San Felice, ne vorrebbero installare altre 37. Molti hanno già sottoscritto le concessioni del suolo ma sono pronti a fare marcia indietro sull’onda d’una protesta popolare che si è trasferita immediatamente in consiglio comunale. E ora montano paura e protesta. Le 37 pale eoliche, altezza di 90 metri ciascuna, a 150-200 metri dalle abitazioni, suscitano preoccupazione e proteste. In consiglio comunale la voce della gente s’è fatta sentire. E il giorno 3 febbraio 2009, alle 18.30, in piazza, c’è stato incontro tra la popolazione locale e il comitato anti-elettrosmog della provincia di Avellino per fare il punto della situazione. «Siamo stati chiamati dalla popolazione di Rocca San Felice – afferma Gianfranco Turis, a nome del comitato provinciale contro l’elettrosmog – perché è fortissima la preoccupazione della gente per questa ondata di installazioni di pale eoliche che si intendono innalzare sul territorio locale. A pochissima distanza dalle civili abitazioni. Occorre coinvolgere  l’amministrazione comunale e, se necessario, tutti gli organismi competenti. Occorre assicurare, in primo luogo, la salute pubblica». Un’altra battaglia s’annuncia, insomma, nella valle d’Ansanto, in un territorio finora preservato per la sua bellezza naturalistica. Un luogo ricco di storia e di suggestioni, basti ricordare solo il santuario di Santa Felicita e i luoghi della Mefite.

A richiamare la popolazione ad una pubblica assemblea è stato utilizzato questo annuncio apparso nelle strade di Rocca:

Per gli amministratori comunali di ROCCA SAN FELICE (AV)

e per tutti coloro che sono interessati

oggetto:

 

Discussione, chiarimenti ed eventuali in merito alla realizzazione del doppio parco eolico, siti in c.da Carmasciano e c.da Valli.

 

LA REALIZZAZIONE  DI  UNO O PIU’  PARCHI  EOLICI  E’  UNA  INIZIATIVA “MOLTO  SERIA”  CHE   INTERESSA  TUTTI  I  CITTADINI  DI  UNA  COMUNITÀ O  DI  UN  PAESE  CIVILE  E  DEMOCRATICO  COSI’  COME DOVREBBE  ESSERE  QUELLO  DI  ROCCA  SAN  FELICE.

TALE  DECISIONE  BISOGNAVA  RENDERLA  PUBBLICA  ANCOR  PRIMA  DI DELIBERARLA  AL  CONSIGLIO  COMUNALE  TENUTOSI  IL  18  DICEMBRE 2OO8.  QUELLI  CHE  COME  NOI,  (DA SEMPRE  E  “ANCORA  CITTADINI”  DI  ROCCA  SAN  FELICE)  NON  ESSENDO ASSOLUTAMENTE  A CONOSCENZA  DI  UNA  DECISIONE  COSI’  “SERIA  E  IMPORTANTE”  E  CHE VA  BEN OLTRE  I  PROPRI  INTERESSI  O QUELLI  ECONOMICI  E  FINANZIARI  DI  UN  COMUNE  E  POICHÉ’  VIOLA  IL  CODICE  DEL  DIRITTO SACROSANTO  ALLA  SALUTE  DI  OGNI  CITTADINO,  DELLE  PROPRIE FAMIGLIE,  HANNO  DECISO  CHE  PER  IL  GIORNO  MARTEDI’,  3  FEBBRAIO ‘O9  ALLE  ORE  18,30  PRESSO  IL  PUB  “DONJON”  SITO  IN  P.ZZA  SAN FELICE,  ROCCA  SAN  FELICE  (AV)  SI  TERRA’  UN  INCONTRO  FRA CITTADINI  INTERESSATI  E  AMMINISTRATORI  RESPONSABILI,  CON  LA PREZIOSA  PRESENZA  DI  UN  ESPERTO  ELETTROMAGNETOLOGO  E  DI ENERGIE  ALTERNATIVE  DELLA  PROVINCIA.

 

L’esito dell’incontro si può sintetizzare cosìA seguito del meeting, avvenuto martedì 3 febbraio nella piazza principale del paese, che aveva come tema la spinosa questione dell’installazione di trentasette nuove pale eoliche sul territorio del comune irpino, il presidente del comitato antielettrosmog della provincia di Avellino, Gianfranco Turis, si dice molto soddisfatto dall’incontro con i cittadini. «Sono sicuro – dice Turis – che a breve partiranno numerose iniziative per bloccare la loro installazione; iniziative che potranno sfociare anche in un ricorso al Tar». Turis non si dice contrario a fonti di energia rinnovabile ma allo sfruttamento inutile e inadeguato delle suddette energie.«Dietro a questi benedetti “Parchi Eolici” – chiarisce – c’è un grande bisness. Si può effettivamente parlare di truffa. L’eolico, come conferma la società Enel non può in alcun modo risolvere il problema energetico in Italia. Il nostro paese importa l’88% dell’energia elettrica per il fabbisogno della popolazione italiana e ne produce il 12%. Lo sfruttamento al massimo dell’energia, eolica su tutto il territorio nazionale non produrrebbe più. del 3%, quantità assolutamente insufficiente al fabbisogno dei cittadini. L’utilità dell’eolico andrebbe circoscritta atta risoluzione dei problemi locali o del singolo individuo». C’è inoltre da dire che l’installazione delle pale eoliche in Italia risulta molto più costosa rispetto a paesi come la Germania, dove lo sfruttamento di questa energia è ottimizzato. «Questo – continua il presidente antielettrosmog – ci porta ad una considerazione precisa. Gli interessi intorno all’affare energia eolica sono di natura esclusivamente economica. Si sono negli ultimi anni palesate figure come quella dei procacciatori che intercedono per società straniere riuscendo ad ottenere autorizzazioni di costruzione dalle amministrazioni locali. Un Parco Eolico può fruttare alla società proprietaria circa trecentomila euro all’anno e se si pensa che al contadino, che di solito affitta il terreno su cui sorgono, fratta invece al massimo duemila euro annui tutto sembra paradossale. In un paese come quello di Rocca San Felice le  25 pale già presenti sorgono in una zona dove quotidianamente pascolano le capre che producono il famoso formaggio Carmasciano. Le amministrazioni dovrebbero diventare imprenditrici di se stesse e scegliere con più cura i luoghi adibiti alla costruzione di tali strutture per evitare drammi nel prossimo futuro. A parer mio l’Italia potrebbe puntare molto di più sul fotovoltaico ma evidentemente gli interessi sono ancora forti».

 

 

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: